Raccordi e tubi flessibili per le applicazioni oleodinamiche

I raccordi oleodinamici sono parti che servono per collegare i tubi nei sistemi idraulici.

Se i sistemi idraulici non vengono mai rimossi, i raccordi oleodinamici sono intercambiabili, possono essere sostituiti e rimossi per garantire una corretta attività di manutenzione.

Per garantire la corretta funzione di tutto il sistema idraulico c’è bisogno che i raccordi siano: forti ed affidabili.

È importante identificare con precisione il componente idraulico che deve essere connesso, per determinare il tipo di congiunzione idraulica necessaria.

Possiamo distinguere:

  • Tubi idraulici: sono tubi senza saldature, collegati tramite flangi, nippli a saldare o attacchi a cartella
  • Conduttore idrauliche: usati per applicazione in bassa pressione, collegati con saldature o collegamenti filettati
  • Pompe idrauliche: scelti in base alla pressione e temperatura, dotati di raccordi in acciaio.

Raccordi oleodinamici: i principali materiali e le varie tipologie

Possiamo trovare diversi tipi di raccordi:

  • Raccordi filettati
  • Raccordi ad anello incidente
  • Raccordi ad anello di serraggio
  • Raccordi per tubi svasati
  • Raccordi idraulici a saldare
  • Collegamenti flangiati

Per scegliere il materiale bisogna sempre tenere conto della forza e resistenza alla corrosione, che sono aspetti importanti per gestire in sicurezza l’alta pressione che è una caratteristica dei sistemi idraulici.

I materiali usati per questi raccordi si dividono in due categorie: plastica e metallo.

Vediamo per la categoria plastica cosa troviamo:

la plastica è un materiale molto resistente alla corrosione, ma possiede meno forza e usati poco per i sistemi idraulici ad alta pressione.

  • Propilene: è quello più usato negli impianti idraulici, è un materiale forte che resiste alla corrosione, raggi UV e a tutti gli agenti atmosferici
  • Polisulfone: è un materiale molto costo e viene usato in progetti speciali, è conosciuto per la sua durezza e stabilità alle alte temperature

Categoria dei metalli:

  • Alluminio: leggero e resistente, usato in situazioni di bassa pressione
  • Ottone: forte e durevole, usato comunemente per le piccole compressioni e raccordi filettati
  • Ghisa: molto resistente all’abrasione e forte
  • Acciaio: molto resistente al calore
  • Acciaio inox: ottima resistenza chimica e alla corrosione

La combinazione dei tubi flessibili e raccordi

I tubi flessibili possono essere di gomma ed è formato da : un tubo interno che contiene i fluidi che passeranno all’interno.

Il tubo flessibile è stato progettato per essere utilizzato in sistemi idraulici con fluidi sintetici, derivati del petrolio, a base acquosa, lubrificanti, idrocarburi e combustibili.

Al fine di garantire adeguati margini di sicurezza utilizzando tubi flessibili, è opportuno scegliere il tipo di prodotto calcolando il rapporto tra pressione minima di scoppio e pressione massima di esercizio, in relazione al tipo di fluido che dovrà passare all’interno della condotta.

I tubi flessibili idraulici possono lavorare a delle pressioni talmente elevate da essere considerati altamente pericolosi. La parte più soggetta ad una rottura è il punto di connessione del raccordo con il tubo.

Per mantenere la pressione interna è necessario che il tubo sia rinforzato attraverso delle fibre di acciaio o fibre tessile, ed ne esistono diverse tipologie:

  • Tubi Trecciati
  • Tubi Spiralati
  • Tubi Flessibili
  • Tubi Firesafe
  • Tubi Termoplastici
  • Tubi Powerwire
  • Tubi Industriali
  • Tubi Teflon e Ptfe

La combinazione dei tubi e i raccordi oleodinamici  è un operazione delicata, che potrebbe causare problemi con la separazione di tubi o uscita indesiderata di vapori, per evitare questi problemi è importante scegliere con cura la dimensione dei componenti.

Con i componenti oleodinamici ci sono delle garanzie di prestazione affidabili e durature, vediamo:

  • Nessun rischio di scollegamento del tubo, rendendo l’impianto più sicuro
  • Le guarnizioni consentono una grande varietà di utilizzo
  • Sono intercambiabili
  • Le forgiature garantiscono stabilità e durata